Banco Alimentare

Dal 1° gennaio 2017, l’Associazione
è, oltre che al sostegno alimentare
delle famiglie, attiva anche nella
distribuzione di generi di vestiario.
Un modo più articolato per essere
prossimi a chi vive nell’indigenza. La
consegna, sempre a domicilio, avviene in occasione della distribuzione dei generi alimentari.
 
 
 
 
 
 
 
  
Alcune foto scattate il 31 Ottobre 2015, che danno un’idea del  parapiglia che si verifica ormai da diversi anni ad ogni quarto Sabato del mese a Stra nella sede dell’Associazione quando arriva “il carico” di generi alimentari  dal deposito di Padova. 
 Tra ordini-contrordini-ordini, scatole, scatoloni, scatolame vario, grida e qualche “vaffa”(mai bestemmie, però), un plotoncino di Socie e Soci si muove in apparente anarchico disordine e confusione tra i due magazzini, tavoli e  scansie.

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
Finalmente, dopo 25 mesi di intensa disputa burocratica, autentico “percorso di guerra” tra e-mail, richieste, telefonate, rinvii, incomprensioni,  verifiche  e pastoie varie, il giorno 28 Aprile il  Banco Alimentare della Regione Emilia Romagna ha consegnato ai  nostri Soci di Forlì (vedi foto) il primo quantitativo di generi alimentari per i forlivesi in situazioni di disagio e povertà da loro assistiti.
Ringraziamo Adriana, Antonella e Giancarlo che, a dispetto di tutto e di tutti, hanno avuto “fede e costanza” nella positiva conclusione della vicenda: ora potranno servire ed aiutare in maniera più adeguata e ”corposa” le necessità delle persone che assistono già da tempo.

 

Con il mese di Marzo 2014 si è iniziato il sostegno da parte dell’Associazione ad alcune famiglie indigenti di Forlì, grazie alla generosa disponibilità delle nostre due socie Antonella e Adriana.

 

Anche nel corso del 2013 l’attività relativa al sostegno alimentare a persone e famiglie in grave situazione economica è continuata a ritmo crescente e serrato chiedendo costantemente, nell’arco dell’anno, un forte impegno e disponibilità da parte di tante Socie e Soci. Per quanto concerne la distribuzione nelle varie località del Veneto, le persone assistite sono salite da 187 a 230 e i pacchi consegnati a domicilio tutti i mesi si sono praticamente raddoppiati: da 56 a poco più di 100. Poi, nelle aree di Pesaro-Urbino e Ronzano-Bologna,  sono assistite altre 125 persone. Una stima di quanto consegnato complessivamente ci porta a valutare attorno alle 9 tonnellate le derrate alimentari consegnate nell’arco dell’intero anno. Quanto consegnato a domicilio proviene, per la maggior parte, dai magazzini del Banco Alimentare, ma una percentuale via via crescente è fornita dai nostri stessi Soci, in generosa gara di generosità, alla quale si aggiunge anche quanto può essere acquistato, grazie ad un sostegno economico mensile, fornito dal budget dell’Associazione stessa, stabilito periodicamente dal Consiglio Direttivo. Oltre ai generi alimentari sta prendendo piede la consuetudine di aggiungere anche quelli relativi all’igiene: sapone, dentifricio e detersivo.

 

Presso la Sede Associativa i Soci si impegnano con volontà e dedizione nella confezione dei pacchi alimentari da destinare a persone in condizioni di notevole difficoltà economica.

 

 

 

 

 

 

Dal Dicembre 2010 l’Associazione fornisce, con cadenza mensile, delle confezioni di generi alimentari a famiglie e a persone, segnalateci dai nostri Soci, che versano in situazioni di accentuato disagio socio-economico.

Questa iniziativa è la risposta della nostra Associazione all’irrompere, in questi ultimi anni, di una crisi economica, tanto acuta quanto improvvisa, che ha severamente colpito decine di migliaia di lavoratori e le loro famiglie.

Ad essi si aggiungono anziani percettori di pensioni di importi assolutamente inadeguati alle necessità della vita corrente e persone afflitte dalle “nuove povertà” (separati, divorziati, portatori di disagio psichico, etc.).

Questo “insieme” di circostanze ha fatto aumentare in maniera preoccupante il numero di persone che vivono in mezzo a noi e con le quali ci dobbiamo sentire in obbligo di con-dividere i loro disagi e le loro sofferenze.

La ns. Associazione riceve mensilmente una certa quantità di derrate alimentari dal Banco Alimentare che opera nella regione Veneto, alle quali se ne aggiungono altre forniteci direttamente da dei nostri Soci, allo scopo di rendere la confezione più completa possibile in base alle esigenze dei vari fruitori (adulto, bimbo, anziano, etc.) .

Dal mese di gennaio 2012 l’Associazione, grazie ad un maggiore quantitativo di derrate messe a disposizione dal Banco Alimentare, sta realizzando quanto da tempo auspicato: l’incremento significativo del numero delle persone assistite. Caratteristica specifica del nostro servizio è la consegna a domicilio dei generi alimentari alla persona o alla famiglia segnalataci, il che consente una assoluta discrezionalità dello stesso.
Si è concluso il primo anno di convenzione con il Banco Alimentare di Verona, Grazie alla quale l’Associazione ha consegnato a domicilio delle persone “indigenti” segnalate da nostri Soci, non meno di 7,5 tonnellate di generi alimentari, tra i quali anche quelli offerti dai nostri Soci.
Al momento le persone assistite sono 187, i pacchi consegnati a domicilio 56.
Da segnalare che il giorno 16 Ottobre 2012, presso l’ufficio del magazzino di Pianiga , presso il quale ogni quarto Sabato del mese ci rechiamo per la consegna delle derrate, è stata positivamente rinnovata con la Direzione del Banco Alimentare la convenzione per il corrente anno.
Inoltre alla fine del mese di Gennaio hanno potuto iniziare la collaborazione con il Banco Alimentare della loro Regione le Socie si Pesaro e di Urbino. Sono state loro consegnati i primi 400 kg. di generi alimentari destinate a 75 persone.